Richiedi informazioni sulla macchina

 
 

esempio di ringhiera realizzabile
Esempio di realizzazione
 
 
 

FORUS

Macchina versatile PER REALIZZARE FORI DIRITTI ed INCLINATI su tubi, profilati rettangolari, quadrati e piatti in varie sezioni e materiali quali ferro, acciaio inox, ottone, alluminio e titanio.
La macchina è MODULARE e può essere fornita con singola o doppia unità a forare.

L'unità di foratura (Fig. 1) è molto robusta e, per evitare problemi di vibrazioni, le guide di scorrimento sono in acciaio temprato e lubrificate. Il mandrino (Fig. 2), del diametro di 90 mm, ha un attacco ISO 40, che permette di fissare utensili da 5 a 50 mm. L'avanzamento dell'unità di foratura è trasmesso da una vite a ricircolo di sfere, azionato da un motore brushless. L'utensile fresa è dotato di velocità variabile con dispositivo inverter.

La tavola rotante (Fig. 3), sulla quale vengono fissate le unità a forare, può ruotare da +/- 40°÷90° per ottenere fori perfettamente perpendicolari all'asse o inclinati.

La lubrificazione/refrigerazione "minimale" (Fig. 4) dell'utensile viene garantita da una pompa che nebulizza aria e olio nella quantità e nei tempi programmati.

La morsa per il bloccaggio dei pezzi (Fig. 5) è AUTOCENTRANTE ed ha una capacità da 10 a 100 mm.

Sul pannello di comando touch screen (Fig. 6), è possibile programmare i parametri di taglio e del ciclo di lavoro in maniera molto semplice ed intuitiva.

Il carro porta pezzo (Fig. 7), ha una lunghezza standard di 3 m, dispone di un mandrino di bloccaggio autocentrnante a 4 griffe (Fig. 8) per trattenere tubi tondi, quadrati e rettangolari ed è in grado di ruotare da 0° a 360° per realizzare fori in qualsiasi posizione.
L'avanzamento degli elementi viene garantito da un dispositivo a cremagliera ed è dotato di lettore di quote con programmazione decimale (Fig. 8). Per fori multipli esiste un sistema di arresto meccanico programmabile.

L’avanzamento manuale del pezzo sul carro viene garantito da un dispositivo a cremagliera ed è dotato di lettore di quote con programmazione decimale e sistema di arresto meccanico programmabile. Per realizzare fori multipli, esiste anche una versione con avanzamento automatico del pezzo sul carro.

A richiesta, inoltre, la macchina può essere fornita di apparecchiatura per realizzazione 56 "FLOW DRILL" e FILETTATURA.

   
 
         
             
 
 
 
dati tecnici
D = 10/100 mm (4 inches max.)
L = 100x100 mm
D = 5/50 mm
300 - 1500 rpm
M1 = 2,5 kW
D = 10/100 mm
(4" max.)
L = 100x100 mm
D = 5/50 mm
300 - 1500 rpm
M1 = 2,5 kW
M2 = 2,2 kW
+/- 40°÷ 90°
390 Kg
H = 170 cm P = 370 cm L = 130 cm
M2 = 2,2 kW
+/- 40°÷ 90°
390 Kg
H = 170 cm
P = 370 cm
L = 130 cm
 
 
 
   
  esempi di elementi realizzabili  
  elementi realizzabili  
 
 
unità di foratura   mandrino con attacco ISO 40   tabola rotante
Fig.1 - Unità di foratura   Fig.2 - Mandrino con
attacco ISO 40
  Fig.3 - Tavola rotante
+/- 40° - 90°
         
  morsa autocentrante bloccaggio elementi   pannello touch screen   carro porta pezzo   mandrino quattro griffe
Fig.4 - Dispositivo per lubrificazione minimale Fig.5 - Morsa autocentrante bloccaggio elementi Fig.6 - Pannello comandi touch screen Fig.7 - Carro
porta pezzo
Fig.8 - Mandrino
quattro griffe
- Disco divisore per fori da 0°/360°
- lettore di quote con programmazione decimale
       
       
accessoria richiesta
doppia unita foratura  
seconda unità di foraturaFig.10 - Predisposizione meccanica ed elettrica per seconda unità di foratura
   
Fig.9 - Doppia unità di foratura        
         
                                                 
 
 
 
     
 
FORUS  | Guarda altre MACCHINE SPECIALI - Garboli macchine foratura metalli
  NOK 150 | SET | LE
 
     
Copyright © 2009-2015 Brusa & Garboli Srl. - All Rights Reserved | Credits